Museo Civico Don Giovanni Verità – Modigliana

Il Museo Civico Don Giovanni Verità di Modigliana ha riaperto il 9 settembre con una grande festa di inaugurazione e sfoggia un’immagine completamente rinnovata. Nuova la comunicazione e nuovi gli allestimenti, realizzati con la direzione artistica e la consulenza scientifica di CM Comunicazione. Ognuna delle sezioni del museo è stata curata nel minimo dettaglio, in modo da coinvolgere il visitatore e guidarlo attraverso una fruizione corretta e interessante del museo.

Ad arricchire il museo, anche il nuovo allestimento tecnologico firmato CM Comunicazione che include una serie di supporti tecnologici di tipo audio-visivo: video proiezioni e totem touch screen, con cui il visitatore può intrattenersi ed interagire.

Spicca fra tutte la sala dedicata alla Resistenza. In stretta collaborazione con la sezione ANPI di Tredozio, il nostro staff ha raccolto, selezionato e organizzato tutte le fonti storiche che narrano le imprese del battaglione Corbari e degli antifascisti modiglianesi. Il risultato è una sala che sulle sue pareti racconta i volti e le storie degli uomini e delle donne che a Modigliana hanno lottato per la libertà.

La nuova immagine scelta da CM Comunicazione per il Museo Civico di Modigliana ha il volto di Don Giovanni Verità, il sacerdote noto per aver dato rifugio a Garibaldi. Il patriota Modiglianese però non è il solo protagonista del museo. In quella che è stata la sua casa sono state allestite più sezioni dedicate al Risorgimento italiano, alla cantante lirica Modiglianese Pia Tassinari, a Giuseppe Garibaldi, agli eroi partigiani della Resistenza italiana e a tanto altro. E per ogni sezione, Cm Comunicazione ha realizzato la comunicazione visiva più adatta a scoprire e approfondire il ricco catalogo di informazioni messe a disposizione dal museo.